Storia del Grottone di Baia di Manaccore

 Peschici Gargano

 

Il Residence Olimpia dista soli 250 metri dal grottone di Baia di Manaccora

Studi fatti dalla Soprintendenza Archeologica della Puglia, hanno evidenziato la frequentazione del territorio di Peschici durante tutta la preistoria.

Verso la fine dell’età del Bronzo (XII – XI sec. a.C.), all’interno del Grottone di Manaccora alcuni uomini stabilirono la propria dimora, svolgendovi pratiche domestiche tradizionali quali la tessitura, la lavorazione dei derivati del latte ed anche la fusione di oggetti metallici.

L’uomo del Neolitico prelevò dalle miniere di Malanotte e Valle Don Matteo, la selce per fabbricare utensili. Realizzò a Valle Sbernia nelle bancate calcaree, gallerie orizzontali e pozzi verticali, il cui interno si compone di tre ampie camere contigue sostenute da robusti pilastri rocciosi comunicanti attraverso comodi corridoi; dove si è scoperta una vera e propria officina per la lavorazione della selce.

Con l’Età dei metalli gli uomini si trasferirono sulla costa e i gruppi di cacciatori, dediti alla pesca costiera, diventarono pescatori, marinai e trafficanti, commerciando rame e stagno necessari per l’industria dei bronzi con i paesi dell’altra sponda.

I villaggi agricoli-marini dell’età del bronzo pare abbiano continuato la propria vita fino al VI sec. a.C. come dimostrano le indagini fatte su Punta Manaccora, che hanno messo in luce la struttura di capanne rettangolari incassate nella roccia.

Adiacente al villaggio sorge una necropoli con tombe rettangolari incavate nella roccia  a strapiombo sul mare.

Nell’Età tardo romana con l’avvento del cristianesimo la comunità cristiana scelse come luogo di culto Montepucci.

Gli ipogei sepolcrali si trovano sul versante occidentale e orientale di Montepucci e rivelano l’uso nel Gargano di chiudere i morti in grotticelle artificiali scavate nella roccia.

Questa lunga tradizione si perdette nei tempi storici, anzi con la diffusione del cristianesimo essa andò incontro ad un grandissimo sviluppo.

La roccia calcarea si prestava molto bene allo scavo di siffatte tombe e numerosissime sono le necropoli che presentano tali loculi, come quelle di Capo Mastiago ovvero località Manaccora.

 

Descrizione Struttura Listino Prezzi Prenotazione Arrivare al Residence

Grottone di Manaccora

Contatti Storia del Gargano Dati su Peschici
 Last Minute Home